Roma: mediatrice culturale accoltellata da un africano fuori dal Cie

Non solo lo scandalo di Mafia Capitale agita Roma. La situazione sta diventando esplosiva.

Ieri, infatti, un immigrato originario del Gambia di 19 anni ospite del Cara di Castelnuovo di Porto, in provincia di Roma, ha rapinato e accoltellato una mediatrice culturale. La rapina è avvenuta sulla via Tiberina dopo che la donna, una nigeriana di 21 anni, aveva lasciato il centro di accoglienza dove lavora. L’uomo l’ha minacciata con un coltello e l’ha ferita al collo, alle braccia e al volto portandole via denaro e telefonino cellulare.

Un passante ha dato l’allarme al 112 dei Carabinieri e i militari sono riusciti a bloccare il responsabile finito in manette con l’accusa di tentato omicidio e rapina. La vittima è stata soccorsa e medicata all’ospedale Sant’Andrea di Roma. ilgiornale,it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -