Grecia: incendio divampa da 5 giorni, mancano i soldi per spegnerlo

grecia-aspropyrgos

 

Un incendio scoppiato per cause non ancora accertate in un impianto di riciclaggio di rifiuti privato nella località di Aspropyrgos, a sud-ovest di Atene, ha provocato una enorme nuvola di fumo che da giorni ormai diffonde un pesante odore di plastica bruciata nel cielo della capitale greca. Lo ha detto stamani alla Tv privata Skai il segretario generale dell’Autorithy della Protezione Civile, Tasos Mavropoulos. Si stima che in cinque giorni siano andate a fuoco circa 30mila tonnellate di materiale di vario genere di cui non si conosce ancora il livello di tossicità.

Secondo la fonte, le fiamme sono divampate sabato nell’impianto – che conteneva tonnellate di materiale plastico – e subito i gas nocivi hanno cominciato a sprigionarsi nell’atmosfera della capitale. Mavropoulos ha aggiunto che ci vorranno ancora dai tre ai quattro giorni per spegnere del tutto l’incendio e che la Regione dell’Attica non dispone dei 20mila euro necessari per domare le fiamme ricoprendole di terra.

L’impianto, che era chiuso da parecchi mesi a causa di debiti non pagati dal proprietario, è stato completamente distrutto dal rogo. (ANSAmed)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -