Arriva il treno ma è senza sedili, solo rastrelliere per bici: pendolari infuriati

Un nuovo tragicomico capitolo nella vita dei pendolari che ogni giorno fanno i conti con i disservizi dei trasporti pubblici. Arriva il treno sulla linea Schio-Vicenza, i pendolari salgono ma scoprono che non ci sono i sedili, solo rastrelliere per bici. Così tre su quattro hanno viaggiato in piedi, racconta il Corriere del Veneto.

treno-bici

E’ successo mercoledì sul treno delle 8.10, il treno era un Minuetto, senza sedili nei vagoni in testa e in coda.

“Invece delle sedute c’erano rastrelliere per biciclette, e il treno stesso era dimezzato. In tre su quattro abbiamo fatto il viaggio in piedi” dicono infuriati, o forse ormai sconsolati, i pendolari sui social network.

Trenitalia non ha potuto fare altro che scusarsi e promettere che non accadrà più: “Ci dispiace per il disagio, sono stati inseriti vagoni diversi per errore. Non succederà più, è già stato ripristinato il convoglio normale”

Molti altri pendolari hanno protestato: «Abbiamo provato a chiedere spiegazioni al controllore, ma non sapeva nulla neanche lui». A tutti, l’azienda ferroviaria assicura che la situazione non si ripeterà. «È stato un caso, un’esigenza di turno: con quel materiale dovevano fare un treno per una comitiva e questa comitiva doveva partire da Vicenza. Abbiamo sempre più richieste di trasporto biciclette – fanno sapere da Trenitalia – il treno è stato messo su quella tratta, peraltro piuttosto breve: altrove il disagio sarebbe stato ancora peggiore».

 

.today.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -