Roma: Resistenza a pubblico ufficiale, assolto vicesindaco Nieri (Sel)

 

Il vicesindaco di Roma Luigi Nieri è stato assolto nel processo per gli incidenti accaduti il 9 gennaio del 2010 nei pressi del Viminale in occasione di una manifestazione a favore degli immigrati di Rosarno. I giudici del tribunale di Roma, V sezione penale, hanno fatto cadere le accuse per Nieri all’epoca dei fatti assessore al bilancio della Regione Lazio.

L’assoluzione, per l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, è stata per non aver commesso il fatto. Nei confronti di Nieri il pubblico ministero Francesca Passaniti a conclusione della requisitoria nel processo aveva chiesto due anni di reclusione.

Con Nieri sono state assolte altre dieci persone. Tra queste anche l’ex consigliere comunale Andrea Alzetta.

L’unico condannato oggi è stato Paolo Di Vetta, leader dei movimenti di lotta per l’abitare e che ha avuto 10 mesi. Per lui, per l’accusa di lesioni, il pm aveva sollecitato due anni e sei mesi.

romatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -