GB, Cameron: ridurre lavoratori extra Ue, piu’ tasse a chi assume stranieri

 

Il premier britannico David Cameron annuncia un giro di vite nei confronti dei lavoratori immigrati extra Ue. Al Question Time alla Camera dei Comuni Cameron ha prospettato infatti limiti al numero di permessi di lavoro e un aumento delle tasse per chi assume lavoratori stranieri extra europei. L’intento è quello di favorire l’assunzione di personale britannico, riducendo quindi la disoccupazione tra i cittadini di Sua Maestà.



   

 

 

1 Commento per “GB, Cameron: ridurre lavoratori extra Ue, piu’ tasse a chi assume stranieri”

  1. Mi sembra una discriminazione. La UE non lo permettera’.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -