Manifestazione contro Putin, i neonazi di Pravij Sektor a Milano

Mentre all’Expo si attende grande folla per la visita del Presidente Vladimir Putin, in occasione della Giornata nazionale russa, l’Ambasciata ucraina e il Consolato milanese dell’Ucraina hanno mobilitato tutte le associazioni e i movimenti ucraini per una protesta in sostegno del governo di Kiev e contro Putin.

Pravij Sektor

Pravij Sektor

 

In un comunicato stampa, firmato dagli “ucraini milanesi e lombardi” e dagli “italiani che ritengono la libertà un valore non negoziabile” si legge che la manifestazione, prevista per oggi pomeriggio alle 15 in Piazza Cordusio a Milano, sarebbe stata organizzata contro la “politica di hard power” di Vladimir Putin che “ha di fatto modificato confini in Europa, senza rispettare l’indipendenza ucraina e la libera scelta del popolo ucraino di guardare all’Europa come ad una amica.”

La manifestazione è, di fatto, palesemente ignorata dai militanti dei maggiori schieramenti politici italiani. Infatti, la Lega Nord e tutte le forze di centro destra hanno ripetutamente espresso il loro convinto dissenso alle sanzioni dell’UE contro la Russia. Non sarà presente nemmeno il MoVimento 5 Stelle, la cui posizione si può riassumere nella parole di Manlio Di Stefano, portavoce alla Camera, che ieri ha scritto sul blog di Grillo: “L’Ucraina è stata prima violata con un vero e proprio colpo di stato ad opera dell’Occidente, poi si è rimpiazzata la sua amministrazione con una vicina agli USA e, adesso, la si vuole trasformare in una base NATO per lanciare l’attacco finale alla Russia.”

Da rilevare, invece, l’appoggio di parte dei militanti del PD, che, in quanto forza di governo e partito di maggioranza, ha espresso più volte perplessità sulla critica situazione nel Donbass.

Voce della Russia

I Pravij Sektor a Milano centro con tanto di bandiere urlano frasi di stampo Bandero Fascista! Bravo Pisapia!

 

 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -