Terrorismo islamico: retata di jihadisti ceceni in Belgio, 16 fermi

Un’inchiesta contro le reti jihadiste cecene ha portato, in Belgio, all’arresto di 16 persone, tra le quali ci sarebbero anche ex miliziani in Siria.
Lo ha reso noto la procura generale.

La retata, che e’ stata accompagnata da 21 perquisizioni, e’ stata effettuata “in maniera coordinata” in vari punti del Paese, contro “due gruppi che sono risultati collegati tra di loro”. Secondo la procura, i gruppi sono germogliati nel “jihadismo religioso di una parte della comunita’ cecena”.

L’inchiesta e’ partita da due diverse procure, entrambe nelle Fiandre, che hanno seguito il moltiplicarsi dei contatti fra i due gruppi, che avvenivano fra l’altro anche tramite Whattsapp. Durante le cinque perquisizioni effettuate nella citta’ universitaria di Lovanio, sono stati trovati dei dettagli su piani per un attacco terroristico in Belgio. (AGI) .



   

 

 

1 Commento per “Terrorismo islamico: retata di jihadisti ceceni in Belgio, 16 fermi”

  1. Bisognerebbe copiare le autorità del Belgio con un solo colpo anno arrestato 16 persone, COPIARE PREGO.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -