Sindacato Polizia Cagliari: troppi migranti, in ginocchio il sistema sicurezza

immigr-cagliari

 

Seconda notte di protesta dei clandestini che hanno deciso di protestare davanti all’ingresso delle dogane nel porto di Cagliari. Un gruppo ha dormito per terra davanti ai cancelli. La richiesta dei sedicenti profughi è quella di abbandonare la Sardegna per raggiungere altri Paesi europei dove si trovano i familiari. Ma per i migranti è impossibile lasciare l’Isola con una nave o con l’aereo. Sono sprovvisti di documenti e rifiutano di farsi fotosegnalare.

La Polizia di Stato a Cagliari non riesce più a gestire la situazione legata ai migranti. Ad affermarlo è il sindacato Sap, che lancia un delicatissimo allarme: “Lo sbarco dei 900 migranti di sabato, il successivo arrivo del barcone a Teulada con 24 algerini, tra cui 11 minori e da ieri la protesta degli stranieri al porto di Cagliari hanno messo in ginocchio il sistema legato alla sicurezza, nonostante i poliziotti cagliaritani impiegati nelle delicate operazioni, stiano gestendo l’emergenza con altissima professionalità ed impegno.

Avevamo espresso grande perplessità dinanzi all’operazione di sbarco in Sardegna che logisticamente non ha le possibilità per gestire una così massiccia presenza di stranieri. Dal punto di vista tecnico i nostri uffici sono al collasso ed in primis l’ufficio immigrazione non riesce con l’organico attuale a sopperire alle incombenze. Non é pensabile poter e voler gestire queste emergenze con il poco personale a disposizione esponendo gli uomini a turni massacranti lontani da ogni logica professionale, distogliendo gli uomini da delicati servizi quali il controllo del territorio, le diverse attività di indagine e intelligence. Se siamo diventati il “parcheggio” dei migranti nel mediterraneo, il nostro Dipartimento deve per forza intervenire mandando qui rinforzi, altrimenti rischiamo di soccombere; con queste vistose lacune e con la “confusione dettata dall’imprevisto”, non riusciamo ad amministrare il problema, divenuto di ordine e sicurezza pubblica. L’emergenza é una circostanza imprevista che richiede, in quanto tale, interventi eccezionali ed urgenti per essere gestita e riportata alla normalità; se questa avviene tre volte in una settimana, come si può ritenere ancora tale?”.

 



   

 

 

1 Commento per “Sindacato Polizia Cagliari: troppi migranti, in ginocchio il sistema sicurezza”

  1. Mi spiace per il sindacato di Polizia, anche perché nessuno li ascoltano qui in Italia chi fa e vuol fare rispettare le leggi non vengono mai ascoltati, non credo che vengano ascoltati da nessuno, basta vedere tutte le persone entrate, la maggior parte clandestina non si sa chi sono da dove vengono che sono venuti a fare, e non si può dire che scappano della guerra anche perché con tutte ste persone che sono entrati in Italia da soli e magari armati di bastoni vedete come facevano correre l’ISIS ma per piacere, il sindacato di Polizia ha proprio ragione e speriamo che qualche politico si svegli .

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -