Borseggiatrice nomade di 12 anni fermata per la 16a volta dai Cc

A 12 anni, nata a Roma ma di origini bosniache e proveniente da un campo nomadi, è stata già fermata dai carabinieri 15 volte per borseggi.

ZINGARI

L’ultimo episodio quando i militari del comando di Roma Piazza Venezia l’hanno bloccata, alla fermata della metropolitana Termini, dopo che, con l’aiuto di altre quattro persone riuscite a scappare, aveva appena derubato un turista cinese di 36 anni del proprio portafogli appena acquistato, del valore di 700 euro. La ragazzina, nel tentativo di scappare, ha aggredito e spintonato violentemente una turista tedesca 19enne che, vista la scena, aveva provato a fermarla.

“Dagli accertamenti effettuati alla banca dati”, fanno sapere i carabinieri, è emerso che la giovanissima borseggiatrice “annoverava ben 15 precedenti analoghi, tutti reati commessi nella Capitale”. La refurtiva è stata restituita al proprietario.

La minorenne, priva di documenti, è stata quindi identificata e portata in un centro di prima accoglienza. Contestualmente è stata inoltrata una segnalazione al Tribunale per i Minorenni.

RUBIAMO MILLE EURO AL GIORNO, MICA VORRAI LAVORARE! Da non credere!

Non c’è nulla da aggiungere a questo video, al cinismo spietato di queste ragazzine.

“Non vi dispiace quando derubate le vecchiette?” chiede l’intervistatrice.
“Chi se ne frega”, risponde la portatrice di cultura. “Tanto poi muoiono”



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -