Maxi-truffe in tutta Europa: scoperta nel Milanese “internazionale Rom”

Si riunivano in alberghi e ristoranti di lusso nel pieno centro di Milano, dove arrivavano a bordo di berline di grossa cilindrata. Se riuscivano a concludere con successo i propri affari, festeggiavano nei night club più esclusivi della zona del Duomo.

rom

 

Una banda di rom che faceva base nel campo nomadi di Baranzate di Bollate, nel Milanese, è nel mirino degli investigatori per quello che si presume un giro di truffe internazionale di dimensioni tali da essere rinominato per l’appunto “internazionale rom”.

Come racconta il Corriere della Sera, i rom provenienti dall’hinterland milanese avevano contatti con altri nomadi in tutta Europa, dalla Francia alla Germania, per organizzare vendite truffaldine di case, terreni, gioielli e macchine di lusso. Clienti di mezza Europa venivano agganciati con l’offerta di prestiti di denaro a condizioni agevolate, fino a cinquantamila euro, spesso erogati in franchi svizzeri. E per questi servizi si facevano pagare cospicui anticipi. Naturalmente si tratta di soldi falsi, così come le case e i terreni, che nella maggior parte dei casi non esistono.

Per rendere il tutto più credibile, ai potenziali clienti venivano inviati via mail falsi certificati ed atti notarili, e quindi diramati in noti locali del capoluogo ambrosiano, dove finalizzare gli accordi. Una macchina apparentemente perfetta, fino all’intervento degli inquirenti. il giornale



   

 

 

1 Commento per “Maxi-truffe in tutta Europa: scoperta nel Milanese “internazionale Rom””

  1. E va bene che c’è di male dicono i politici dei PDioti, sono tutti brava gente, si dice a chi portava il mulo x favore mi porti sto sacco,ma è già carico , e va bene questo sacchetto non gli fa niente al mulo e così altre persone fin quanto cento niente ammazzò il mulo, cosi con i Rom basta leggere le cronache, già in precedenza ho commentato sui Rom, conoscendoli bene fin da ragazzino, i Rom di 50/60 anni fà non facevano tutto questo tritume erano anche più responsabili invece con le nuove generazioni sono diventate più cattivi, arroganti quanto stanno in gruppo, delinquono tutti i giorni, auto di lusso ma nessun politico ha fatto le leggi per vedere da dove vengono i soldi, le ville, tutto l’oro che portano addosso, anno avvocati personali solo per loro, giudici che per gli stessi reati non li arrestano e se li arrestano dopo poco escono, ed ecco i risultati ma state certo che se non si prendono procedimenti seri questi continueranno ad essere sempre più delinquenti, però ci sono la minoranza che non hanno gli stessi difetti dei precedenti menzionati.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -