Siria: rapito dai jihadisti un sostenitore del dialogo interreligioso

 

I jihadisti se ne infischiano del dialogo – Da registrare il sequestro di un altro religioso che lavorava per dare sollievo alla popolazione siriana piegata dalla guerra civile. Padre Jacques Mourad, priore del monastero di Mar Elian a nord di Damasco, e’ stato rapito da un commando che lo ha prelevato sotto la minaccia delle armi.

Padre-Jacques-Mourad

 

Il sacerdote siro-cattolico appartiene alla comunita’ di Mar Musa El Habashi, fondata dal gesuita italiano padre Paolo Dall’Oglio, a sua volta sequestrato il 29 luglio 2013 e di cui non si hanno notizie. Con padre Dall’Oglio, padre Murad e’ impegnato da anni nel promuovere il dialogo tra Islam e cristianesimo. PURTROPPO, COME SI VEDE, SENZA RISULTATI.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -