Atene, 40 incappucciati lanciano pietre e molotov contro la polizia

 

Tensione nel centro di Atene, dove una quarantina di manifestanti incappucciati ha lanciato molotov e pietre contro la polizia in assetto anti-sommossa, dando fuoco a un filobus. Gli agenti, in risposta, hanno sparato lacrimogeni. Gli scontri sono avvenuti fuori dal Politecnico universitario, nel quartiere di Exarchia, e sono iniziati quando gli incappucciati hanno costretto il filobus a fermarsi e cercato di far scendere i passeggeri.

I negoziati per un accordo tra la Grecia e i suoi creditori sono alla stretta finale. Lo ha detto il premier ellenico, Alexis Tsipras, al rientro da un summit a Riga con i leader europei. “Siamo alla stretta finale – ha detto Tsipras – di un periodo doloroso di negoziati governativi con le istituzioni”.
Tsipras ha assicurato che non cedera’ a richieste irragionevoli e ha invitato i creditori internazionali a dimostrare disponibilita’ per un compromesso.

E’ stata, invece, del tutto pacifica la marcia di circa 200 anarchici contro “l’imperialismo” di Berlino avvenuta precedentemente in giornata: il corteo e’ partito da piazza Omonia ed e’ arrivato fino all’ambasciata tedesca. (AGI) .



   

 

 

1 Commento per “Atene, 40 incappucciati lanciano pietre e molotov contro la polizia”

  1. Dico che stanno avendo ragione l’UE ci stanno aizzando adesso e iniziato la Grecia fra non molto sarà da noi la stessa cosa speriamo che le Forze dell’Ordine diano forfe visto quello che è successo al Carabiniere e la sentenza, e una vera vergogna.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -