Scuola, Vigevano: studente nordafricano toglie il crocifisso e lo appende alla finestra

 

Uno studente nordafricano, minorenne, è stato allontanato dalle lezioni per venti giorni, a Vigevano (Pavia) per aver rimosso il crocifisso dal muro della classe e averlo appeso fuori dalla finestra. E, sempre a Vigevano, un altro studente di 15 anni è stato sospeso per quaranta giorni per aver iscritto una insegnante dell’istituto, a sua insaputa, in un gruppo di WhatsApp in cui avviene scambio di materiale pedopornografico.

Ne dà notizia questa mattina il settimanale locale l’Informatore. Sulla prima vicenda c’è anche una denuncia su cui sta indagando la polizia. Lo studente si sarebbe “tradito” raccontando la sua bravata agli amici in un altro gruppo di Facebook, vantandosene e dicendosi sicuro di non essere mai scoperto.

Ancora a Vigevano, qualche anno fa scoppiò una durissima polemica sempre sui simboli della religione cattolica. Era stata infatti approvata dal Consiglio comunale una mozione della Lega che obbligava per legge ad appendere il crocifisso nelle aule pubbliche, comprese quelle della scuola. Fu un’iniziativa a favore delle nostre tradizioni culturali nel valore dei simboli storici, rispetto a chi in nome di una generalizzata laicità sotto silenzio per anni ha lasciato che in parte sparissero. secoloditalia



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -