Obama proroga le sanzioni allo Yemen bombardato dai Sauditi

Il presidente Barack Obama oggi ha prorogato le sanzioni contro coloro che secondo Washington “minacciano la pace, la sicurezza e la stabilità dello Yemen”. Il congresso USA è già stato informato di questa decisione.

 

obama-bomb

“Le azioni e le misure intraprese da taluni membri del governo yemenita e da altre persone che minacciano la pace, la sicurezza e la stabilità del paese, continuano a rappresentare un insolito e straordinario pericolo alla sicurezza e alla politica estera degli Stati Uniti”, — è detto nel documento firmato da Obama.

Alla luce di ciò, continua il presidente Obama, le sanzioni “previste dal regime dello stato di emergenza, varato il 16 maggio 2012, devono restare in vigore anche dopo il 16 maggio 2015″.

Il 26 marzo la coalizione dei paesi arabi, guidata da Arabia Saudita, aveva lanciato un’operazione contro gli Huthi dello Yemen, cominciando i bomardamenti aerei. Alla fne di aprile poi veniva iniziata una nuova operazione per costringere gli Huthi a restituire il potere al presidente legittimo dello Yemen Abd Rabbuh Mansur Hadi e al suo governo.

voce della russia



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -