Nato: Farnesina “The Shaping of Eastern Europe – Alternative priorities and outcomes”

Il sottosegretario agli Affari Esteri e alla Cooperazione internazionale, Benedetto Della Vedova aprirà con una dichiarazione politica la conferenza internazionale che la NATO Defense College Foundation ha organizzato per il 18 e 19 maggio, in collaborazione con la NATO Public Diplomacy Division, la Presidenza lettone dell’UE, il Balkan Trust for Democracy e la US Mission to NATO.

nato

Il tema della conferenza è “The Shaping of Eastern Europe – Alternative priorities and outcomes”. In due giorni verranno affrontati cinque grandi temi della questione dell’Europa Orientale, guardando oltre l’immediata gestione della crisi:

• La necessità di riformulare l’approccio e gli strumenti volti a garantire stabilità e sicurezza in Europa Orientale alla luce della recente crisi ucraina e della connessa annessione illegale della Crimea da parte della Russia.

• Il legame tra sicurezza, interdipendenza ed energia tra fornitore russo e clienti euroatlantici, tenendo conto degli scenari che riguardano prezzi, shale e nuovi sbocchi in Asia.

• L’esigenza di ripensare la cooperazione nella regione per rafforzare la stabilità, mitigare le crisi in atto e prevenire tensioni future. Questo significa riesaminare i trattati esistenti, riflettere su nuovo collegamenti istituzionali ed immaginare nuovi accordi collaborativi.

• Il futuro modello politico dei paesi della regione: una scelta tra democrazia sotto tutela, regimi autoritari o una nuova terza via?

• La complessità dell’area del Caucaso: zona dal ricco potenziale economico, segnata dal più alto numero di conflitti congelati, oggi a maggior rischio ripercussioni della crisi ucraina e di quella mediorientale.

La conferenza, che vede 25 relatori altamente qualificati provenienti da 18 Paesi differenti, è in inglese senza traduzione simultanea. L’evento è anche una collaborazione ad alto livello tra la Presidenza lettone della UE e questa Fondazione affiliata alla NATO.

Tra i relatori d’interesse vi sono: Ivan Vejvoda, vicepresidente del German Marshall Fund; Alexander I. Nikitin, direttore del Centre for Euro-Atlantic Security, Istituto di Stato per le Relazioni Internazionali di Mosca (MGIMO); Roger Cohen, editorialista del New York Times.

L’evento si svolgerà presso la Sala delle Conferenze Internazionali della Farnesina, a Roma il 18 e 19 maggio 2015. Inizierà alle ore 15:00 del 18/05 e terminerà alle ore 16:10 del 19/05 come da programma.

Per accrediti contattare gli organizzatori all’indirizzo ndcf.easterneurope@gmail.com



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -