Alla Mogherini premio ISPI 2015, “ha rafforzato l’immagine dell’Italia nel mondo”

 

E’ stato assegnato a Federica Mogherini il Premio ISPI 2015, destinato a personalità che hanno contribuito a rafforzare l’immagine dell’Italia nel mondo e istituito in ricordo dell’Ambasciatore Boris Biancheri, Presidente dell’ISPI dal 1997 al 2011.

Il Premio sarà consegnato il 25 maggio prossimo alle ore 11.15 a Roma, presso l’Associazione della stampa estera in Italia (Sala Conferenze – Via dell’Umiltà 83/C), con la partecipazione del Senatore a vita Giorgio Napolitano, Presidente Onorario dell’ISPI.

Nell’occasione, l’Alto Rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza terrà una Lectio Magistralis dal titolo “Le sfide ai confini dell’Europa. Come rilanciare la politica estera e di sicurezza comune?“, introdotta dal Presidente dell’ISPI, Giancarlo Aragona. Le precedenti edizioni del premio sono state conferite all’allora Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ed all’Onorevole Enrico Letta. (ONU Italia)

ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale) è un’associazione di diritto privato, eretta in Ente morale nel 1972, operante sotto la vigilanza del ministero degli Affari Esteri e, per quanto concerne la gestione, sotto il controllo del Ministero dell’Economia e delle Finanze e della Corte dei Conti.

l’ISPI rappresenta oggi in Italia uno dei principali centri di formazione di nuovi diplomatici (oltre il 20% degli ammessi alla carriera diplomatica negli ultimi 5 anni proviene da questo Istituto) e di giovani che desiderano lavorare nelle organizzazioni internazionali, governative e non.
Secondo l’ISPi il caos in nordafrica si risolve con governi inclusivi (Isis compreso?) e in Siria è in atto semplicemente una guerra civile
www.ispionline.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -