Oltre a quelle italiane, 10 navi europee traghettano clandestini in Italia

sbarchi-frontex

 

Continuano a sbarcare migliaia di clandestini e parlare solo di “emergenza” è ottimistico. . Sul tema dell’immigrazione e’ intervenuto il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni: “Non basta aggiungere una decina di navi diverse da quelle italiane” per risolvere l’emergenza, ha detto il ministro, sfidando l’Europa a un progetto di condivisione e di maggiore responsabilita’.

Se l’Ue si limita solo a offrire un maggior numero di navi “questo non e’ condividere un’emergenza europea”, ha avvertito. Per quanto riguarda la Libia, Paese dal quale partono i barconi, Gentiloni ha spiegato che i tempi per un governo di unita’ nazionale sono stretti, perche’ tra un mese inizia il Ramadan.

 

Intanto, proseguono gli sbarchi anche a Pozzallo, Trapani, Crotone e Salerno.

Tra gli ultimi arrivati, smistati tra il centro di Pozzallo e la tendopoli di Augusta, ci sono oltre 250 stranieri affetti da scabbia.

POZZALLO

“L’anno scorso ne sono arrivati quasi 30mila, quest’anno gia’ quasi 3.500, contro i 2mila dello stesso periodo del 2014″, ha riferito il sindaco di Pozzallo, Luigi Ammatuna, in audizione in commissione Affari costituzionali del Senato.

RAGUSA

In 369 sono arrivati nel porto della provincia di Ragusa a bordo della nave “Phoenix”, battente bandiera maltese al servizio di Medici senza frontiere. Tra i profughi, tutti eritrei, 10 minori e 8 donne incinte.

TRAPANI

A Trapani sono sbarcate altre 104 persone, provenienti da Gambia, Senegal e Nigeria che saranno trasferite presso centri di accoglienza in Umbria.

CROTONE

Ci sono anche quattro donne incinte e 23 minori fra i 211 migranti approdati a Crotone, a bordo della petroliera Prince I battente bandiera panamense.

I profughi, provenienti dall’Africa sub sahariana, sono stati soccorsi nel Canale di Sicilia, mentre andavano alla deriva a bordo di due gommoni.
Nel gruppo anche tre cadaveri (due donne e un uomo). Dei 211 migranti (190 uomini e 21 donne) 100 verranno trasferiti a Bologna, mentre i 23 minori sono stati affidati alla Croce rossa che li sistemera’ provvisoriamente all’interno di una palestra cittadina; il restante gruppo e’ stato condotto con i mezzi della Misericordia nel centro di accoglienza di Sant’Anna di Isola Capo Rizzuto.

SALERNO

Al porto molo Manfredi del porto di Salerno e’ attraccata la nave Bettica della Marina Militare con 652 immigrati recuperati al largo del canale di Sicilia. Tra i profughi sbarcati si segnalano 149 casi di scabbia, 9 donne in stato di gravidanza e una colta da doglie che e’ stata trasferita in ambulanza all’ospedale Ruggi. Un centinaio di migranti sono ricoverati nella tendopoli di Augusta, in quanto vittime di scabbia e varicella.
Sul tema dell’immigrazione e’ intervenuto il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni: “Non basta aggiungere una decina di navi diverse da quelle italiane” per risolvere l’emergenza, ha detto il ministro, sfidando l’Europa a un progetto di condivisione e di maggiore responsabilita’. Se l’Ue si limitera’ solo a offrire un maggior numero di navi “questo non e’ condividere un’emergenza europea”, ha avvertito. Per quanto riguarda la Libia, Paese dal quale partono i barconi, Gentiloni ha spiegato che i tempi per un governo di unita’ nazionale sono stretti, perche’ tra un mese inizia il Ramadan.



   

 

 

2 Commenti per “Oltre a quelle italiane, 10 navi europee traghettano clandestini in Italia”

  1. non ho capito poi dove le mettiamo tutte queste persone…. i Palazzi della Camera e del Senato non possono accoglierli tutti….. poi ci saranno tutte le Chiese, ma noi siamo un popolo laico quindi non possiamo usare edifici religiosi…… forse i nostri parlamentari con renzi in testa daranno le loro case, ma non basteranno di sicuro…. io…la mia casa non la do’…..

  2. A Gentiloni chiederei che cosa e andato a fare Renzi in UE, che tra cui pare che avesse detto che c’era un accordo con Germania anche l’Inghilterra ma che entrambi subito anno smentito Renzi e si ci aveva provato a dire un’altra bugia delle sue Sia Camerun che la Merkel anno immediatamente detto chiaro e tondo che loro mettevano qualche nave ma di emigrati se la dovevano vedere da soli gli Italiani, ma se non avete le palle per alzare la voce e battere i pugni per paura che vi sfugga le sedie da sotto il sedere ANDATEVENE che già avete fatto parecchi danni.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -