Urla «Italiani di merda» e diventa violento: sprangate a tutti

Padova – Attimi di autentica paura, ieri notte, nella palestra della parrocchia del Buon Pastore all’Arcella sede dei padri rogazionisti in via Minio.

nigeriano

 

Come scrive il gazzettino – Durante la festa per il calcio giovanile della Juvenilia, un nigeriano già noto alle forze dell’ordine, armato di spranga ha picchiato due dirigenti della società mandandoli al pronto soccorso. Poi è scappato ed è stato arrestato sul cavalcavia Borgomagno, dove prima di essere bloccato ha ferito quattro poliziotti.

Tutto è iniziato dopo la mezzanotte quando due dirigenti della società di calcio si sono accorti di una persona all’interno della struttura. Appena si sono avvicinati l’uomo, un nigeriano in bicicletta, armato di spranga li ha insultati gridandogli “italiani di m…”. Uno dei due dirigenti di 44 anni lo ha fotografato con il telefono cellulare e l’africano è diventato violento.



   

 

 

2 Commenti per “Urla «Italiani di merda» e diventa violento: sprangate a tutti”

  1. E meno male che era già conoscente delle forze dell’ordine se no chi sa cosa poteva succedere, ma questi delinquenti che li proteggono a questa gentaglia cosa dicono adesso quale scusa hanno da prendere, poi I Giudici che dicono? può essere che i tutori dell’ordine debbono prendere sempre le botte gratuite da questi delinquenti recidivi di reati su reati?

  2. GIA’ NOTO ALLE FORZE DELL’ORDINE.???

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -