Tesla: in arrivo batterie rivoluzionarie per casa e aziende

Tesla Unveils New Battery System

 

Come atteso da settimane, Tesla ha svelato la sua nuova linea di prodotti: si tratta di batterie in grado di dare energia a case e aziende. L’amministratore delegato Elon Musk ha dichiarato che le sue batterie potranno potenzialmente fare muovere il mondo intero. Il modello di base parte da 3.000 dollari ed è grande come un frigorifero.

La nuova linea di prodotti si chiama Powerwall: è in grado di immagazzinare energia sia dai pannelli solari che dalla rete elettrica (magari quando le tariffe sono più basse). A questo punto l’elettricità potrà essere usata in caso di blackout.Ma il produttore di auto Tesla punta non solo alle case, ma anche alle grandi aziende, attraverso batterie da 100 kilowatt all’ora, chiamate Powerpack. Puntano a conquistare gruppi come Amazon.

Inoltre Tesla ha fatto sapere di poter ingrandire le sue batterie sino ad arrivare a dare elettricità a una città di 100.000 persone.I prodotti (che saranno pronti per la vendita nei prossimi 4 mesi) dovrebbero venire costruite nella Gigafactory che il gruppo sta costruendo in Nevada. Molti analisti si chiedono quanto il progetto di Musk (ovvero cambiare il modo in cui consumiamo energia) sia realizzabile o se sia soltanto uno slogan per far correre le azioni in borsa. “È un obiettivo realistico? Chiaramente non lo è. Ma è utile ricordare che Elon Musk ha un altra azienda che vuole volare su Marte”, ha scritto un analista di Bernstein poco dopo l’annuncio della nuova linea di batterie. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -