Cagliari: veglia e corteo con l’arcivescovo per i migranti morti

corteo-migranti

 

Una serata di raccoglimento ieri davanti alla basilica di Bonaria a Cagliari per i migranti morti nel Mediterraneo. Preghiere e poi il clou con il lancio dei fiori in acqua dalla banchina del porto: un simbolico omaggio alle vittime del mare.

Alla fiaccolata, organizzata da una quarantina di associazioni, presente anche l’arcivescovo di Cagliari mons. Arrigo Miglio. Poi il corteo a mare con i fiori in ricordo di chi “cercava la felicità”.

Nessun corteo o veglia è stato invece organizzato per ricordare i 12 cristiani gettati in mare dagli islamici. Anzi mons. Perego si è tanto raccomandato di non strumentalizzare l’assassinio. Ci sono morti di serie A e morti di serie B. I cristiani sono di serie B, ANCHE per la stessa chiesa.



   

 

 

1 Commento per “Cagliari: veglia e corteo con l’arcivescovo per i migranti morti”

  1. In Vaticano troppa gente in malafede,secondo me !

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -