Roma, immigrati in piazza: ”La nostra vita è sulla vostra coscienza”

immigrati

foto ansa

Con barchette di carta e un grosso striscione: ‘La nostra vita è sulla vostra coscienza’ alcune decine di immigrati africani hanno protestato ieri in Piazza Montecitorio. Hanno anche pregato e osservato un minuto di silenzio per le vittime degli ultimi naufragi.

“Chiediamo un permesso di soggiorno umanitario per tutti gli immigrati che arrivano in Italia con i barconi – hanno spiegato – si tratta di 70 mila persone”. I manifestanti hanno chiesto un incontro al presidente della Camera Laura Boldrini.

Immaturi come bambini. La loro vita non è sulla nostra coscienza, ma proprio sulla loro invece (perchè non hanno protestato a casa loro) e su quella dei loro governanti che si vendono alle multinazionali.



   

 

 

3 Commenti per “Roma, immigrati in piazza: ”La nostra vita è sulla vostra coscienza””

  1. Sempre più arroganti sti extracomunitari, proprio come il governo in carica !

  2. Vorrei precisare che non ero razzista ma per l’ennesima arroganza di questi immigrati che ci manifestano pure contro asserendo che i morti sarebbero sulla nostra coscienza! stavolta rispondo che perché non si ribellano ai loro politici e se parliamo di coscienza che si rivolgessero a chi gli anno scritto o suggerito e fatto lo striscione perché rassomiglia a quello che qualche politica che inneggiava di venire in Italia anche da clandestini perché non era reato inoltre chi c…o vi ha chiamato? datosi che siete arroganti e presuntuosi, ed e questo il ringraziamento agli Italiani? vergogna anche ai politici che vi hanno scritto lo striscione.

  3. e la morte dei nostri connazionali fatta dai vostri predecessori?
    riaccendiamoli

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -