21mila clandestini traghettati in Italia dall’inizio del 2015

sbarchi2

 

Secondo l’Unhcr (ONU), nel 2014, circa 219.000 persone hanno attraversato il Mediterraneo per raggiungere l’Europa da sud a nord, con un bilancio di oltre 3500 morti (numeri non verificabili). Mentre quest’anno, secondo l’Iom, l’organizzazione internazionale per le migrazioni, oltre 21.000 persone hanno raggiunto le coste italiane tra l’inizio del 2015 e la metà di aprile, con un bilancio di morti che – dopo l’ultima tragedia – si avvicina alle duemila.

La Siria, è il paese chiave per l’origine dell’emigrazione verso l’Europa. Il numero dei richiedenti asilo di nazionalità siriana: nel 2014 è raddoppiato rispetto al 2013, con 123.000 richieste (su 626.065 totali, secondo dati Ue), pari al 20% di tutte le richieste. Il secondo gruppo, è rappresentato con il 7% del totale dagli afghani, mentre il terzo è rappresentato da richiedenti kosovari, quasi tutti di etnia Rom.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -