Omicidio Guerrina Piscaglia, arrestato il frate congolese

Guerrina-Piscaglia-padre-Graziano

 

Padre Gratien Alabi, indagato per la scomparsa di Guerrina Piscaglia, della quale non si ha più traccia da un anno è stato arrestato a Roma per essere trasferito a Arezzo a disposizione del pm Marco Dioni che indaga sulla scomparsa della donna da Ca Raffaello, frazione di Badia Tedalda (Arezzo). L’imputazione del religioso è cambiata da fovoreggiamento a omicidio e occultamento di cadavere.

Il divieto di espatrio per il frate, che non ha mai fatto mistero di voler andare in Francia,  scade alla mezzanotte del 24 aprile. Le autorità hanno deciso di intervenire prima.

Prima di scomparire, il primo maggio 2014, dalla frazione di Badia Prataglia, nell’Aretino, Guerrina avrebbe confessato a padre Gratien Alabi di essere incinta, dicendo al frate che proprio lui era il padre del bimbo.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -