Trieste: affittato un intero stabile per accogliere i presunti profughi

trieste-profughi

 

Emergenza profughi a Trieste: affittato un intero stabile in via Bonomo. Ad oggi sono circa 530 i rifugiati accolti in città, ma quello che è più grave, spiega alla stampa l’assessore Laura Famulari, è che gli ultimi arrivi sono stati gestiti direttamente dal Governo tramite la prefettura, senza interpellare il Comune.

Qualche giorno fa l’allarme era stato lanciato per l’arrivo di 53 richiedenti asilo distribuiti tra Hotel Parenzo a Trieste, e varie camere tra Prosecco e Contovello. Mentre in giorni poi fa molto discutere la scelta di affittare un intero stabile, quello di via Bonomo 3, da parte dell’Ics (Consorzio italiano di solidarietà): in metà dei 15 appartamenti già sono ospitati 30 rifugiati, ma, ultimate le opere di rifacimento interne (e anche esterne), allacciate le forniture, gli ospitati raddoppieranno arrivando a 60. Comprensibile la preoccupazione dei cittadini della zona, spinti non dal razzismo, ma da un «istintivo senso di protezione verso la loro famiglia da persone di cui non si conosce assolutamente niente», ci spiega Marco.

triesteprima.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -