Nicolini: piattaforme logistiche a sud di Lampedusa per soccorrere i migranti

Nicolini propone piattaforme logistiche a sud di Lampedusa” per i primi soccorsi. Al momento ci sono circa 650 immigrati al Centro d’accoglienza di Lampedusa

Giusi_Nicolini

 

“Ora ci vuole una risposta forte e seria dell’Europa. Basta con questa ecatombe in mare”. Lo ha detto all’Adnkronos Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa, dopo il drammatico naufragio nel Canale di Sicilia nel quale potrebbero essere morti circa 700 migranti. Da dove provengano questi numeri non è dato sapere.

“Avviene tutto quello che era previsto avvenisse – dice ancora Nicolini – Lo diciamo da prima che finisse Mare nostrum. E io dico che i morti aumenteranno, perché se uno deve scappare da una casa che brucia scappa…”.

“Io mi rifiuto di credere che non si voglia fare nulla – prosegue Nicolini – immagino che ci sia una attività di intelligence, di rapporti internazionali. E’ impossibile che si possa assistere impotenti davanti auna tragedia di questa natura. E siamo ancora all’inizio di questa stagione”.

La Nicolini non sa che tipo di intelligence ci sia !! “Triton strumento di reti criminali. Alle autorità italiane ‘soffiate’ già prima della partenza”

Nicolini propone piattaforme logistiche a sud di Lampedusa” per i primi soccorsi. Al momento ci sono circa 650 immigrati al Centro d’accoglienza di Lampedusa



   

 

 

1 Commento per “Nicolini: piattaforme logistiche a sud di Lampedusa per soccorrere i migranti”

  1. La Nicolini continua a volere clandestini, adesso basta.Blocco navale immediato nn servono altre parole se nn “taci”rivolto a lei!#haragionesalvini

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -