Naufragio in acque libiche, Orlando: domani lutto cittadino a Palermo

 

Dopo la nuova strage di migranti nel Canale di Sicilia, il sindaco Leoluca Orlando, ha proclamato il lutto cittadino a Palermo per la giornata di domani. “Domani le bandiere di tutte le sedi amministrative saranno a mezz’asta”, ha spiegato il sindaco che aggiunge: “Di fronte a questa vera e propria ecatombe non si puo’ rimanere indifferenti e ognuno, a cominciare dall’Ue e dalla Comunita’ internazionale, si deve assumere le proprie responsabilita’”. Anche l’Anci Sicilia ha espresso solidarieta’ e cordoglio per l’immane tragedia.
Leoluca Orlando, presidente di Anci Sicilia, rende noto che il lutto cittadino di domani e’ stato proclamato anche nei 390 comuni siciliani che adotteranno iniziative di solidarieta’.
(AGI) .

Naufragio 70 miglia a nord della Libia
Il naufragio del barcone è avvenuto in un tratto di mare 70 miglia a nord della Libia, in acque libiche. Data la distanza dall’Italia, il Centro nazionale soccorso della Guardia Costiera, ricevuta la richiesta di intervento, aveva “dirottato” nell’area i due mercantili più vicini. E proprio quando il “King Jacob”, battente bandiera portoghese, è arrivato nelle vicinanza del barcone, l’imbarcazione si è capovolta.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -