Isis: volevano decapitare poliziotti pubblicamente, 5 arresti in Australia

isis-jihadi-john

 

L’Australia, che e’ stato tra i primi Paesi a partecipare ai raid aerei contro Isis iniziati lo scorso agosto Iraq, si sta rivelando sempre piu’ un crocevia per gli aspiranti terroristi ispirati dal sedicente califfo Abu Bakr al baghdadi.

La polizia ha arrestato 5 giovani, tra i 18 ed i 19 anni, che stavano progettando un attentato in grande stile contro la polizia a Melbourne per il 25 aprile. I cinque sono stati arrestati nelle prime ore di sabato in una serie di raid che hanno segnato la fine di un’operazione durata un mese.

I sospetti terroristi volevano uccidere poliziotti con coltelli e mannaie, decapitandoli pubblicamente, ispirandosi alle macabre esecuzioni di prigionieri occidentali per cui sono tristemente celebri i jiahdisti sunniti dello Stato Islamico. Lo ha spiegato il n.2 della polizia australiana, Neil Gaughan. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -