Isis rivendica auto-bomba dinanzi a consolato USA che era CHIUSO. 3 morti

bomba-erbil

 

Lo Stato Islamico, secondo quanto SPERANO di farci credere, avrebbe rivendicato l’attentato avvenuto nel pomeriggio davanti al consolato statunitense a Erbil, nel Kurdistan iracheno. Lo rende noto Site, il sito di monitoraggio dell’attivita’ jihadista sul web.
Site cita un Twitter collegabile a un account del ‘califfato’ in cui si dice che i jihadisti hanno fatto esplodere l’autobomba e ucciso “molte persone”.

“ISIS è l’esercito segreto degli Stati Uniti”

L’autobomba e’ esplosa intorno alle 17:40 nella zona di Ainkaua, dinanzi al consolato – che era chiuso perche’ il venerdi’ e’ giornata festiva- e vicino al commissariato di polizia; e – secondo fonti curde e del dipartimento di Stato americano- ha causato tre vittime, nessuna delle quali lavorava nella missione diplomatica. Ainkawa e’ una zona abitata soprattutto da cristiani, alla periferia di Erbil. .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -