Toscana: Rossi chiede le case sfitte dei privati per accogliere i presunti profughi

rossi

 

Il governatore della Toscana Enrico Rossi, esponente del Pd e quindi complice dell’invasione di clandestini,  si rivolge direttamente ai cittadini: «Chi ha case sfitte si faccia avanti», dice Rossi. «Meglio ancora se non sono appartamenti di un condominio, purché vengano messe a disposizione a un giusto prezzo. È una scommessa difficile e rischiosa ma possiamo farcela. Noi qui non vogliamo lager».

Come scrive Repubblica, la questione umanitaria va gestita, secondo Rossi, «alla maniera toscana», come un’emergenza umanitaria che ha bisogno della collaborazione di tutti. «Per questo chiedo un aiuto anche ai privati, se hanno case un po’ isolate da affittare farebbero un’opera utile e generosa. I sindaci possono essere la chiave della risposta giusta, anche se avremo bisogno delle forze dell’ordine. O vince la solidarietà o prevarranno gli egoismi e le tensioni. Per questo dico no a caserme, alberghi, accampamenti e grandi aggregazioni. Evitiamo di scatenare reazioni negative che alimentino contrapposizioni, per noi il modello è sempre quello che adottammo nel 2011 e la Regione si propone come punto di riferimento essenziale».



   

 

 

6 Commenti per “Toscana: Rossi chiede le case sfitte dei privati per accogliere i presunti profughi”

  1. mettetele voi del PD le case che costantemente avete rubato ,…. ma mandateli indietro perfavore , ve lo chiede il popolo italiano , BASTA LUCRARE ANCHE SU QUESTO , BASTAAAAAA

  2. Rossi buffone.

  3. nicozerocinquenove

    le sedi del PD e le seconde case dei parlamentari del PD per caso non è che DISPONIBILI ? eh ? governatore deficente ?!

  4. Mizzica che ideona!!!! Dovrebbe cominciare lui e tutti i deputati toscani del PD, con tutti i soldi che arraffano vuoi che non abbiano case a disposizione? Fateci vedere come si fa invece di fare sempre lo”armiamoci e partite!” di Mussoliniana memoria,Ma come si fa a pretendere che chi ha una casa da affittare,magari messa su con decenni di sacrifici e su cui ,grazie al PD,paga ici tasse e sovrattasse varie,la vada a mettere in mano a degli extracomunitari senza ne arte che parte,sapendo che grazie alle leggi italiane,se li fa entrare in casa è come se gliela regalasse!!Ma cosa pensa che abbia nel capo la gente, i bussolotti vuoti? Fatti curare Rossi,dai retta.

  5. Claudio Franza

    Sono d’accordo. Quando dall’Istria fuggirono 350000cittadini di lingua veneta scacciati da Tito L’Italia organizzo 106 campi profughi in tutto il territorio. Questi profughi non riuscirono a uscire da questi ghetti se non dopo anni e decenni . Questo loro vivere nei ghetti ha pesato grandemente nel,loro difficile inserimento nel tessuto sociale e durante anni e anni vennero considerati cittadini italiani di serie B.

  6. Perchè il sig. Rossi non li ospita a casa sua e da il buon esempio?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -