Incendio di rifiuti al campo abusivo. E i Rom derubano i pompieri

incendio

 

MORTARA – Un esercito di vigili del fuoco stava spegnendo un incendio in un “accampamento abusivo” rom, alla cascina Dellacà, intanto uno degli abitanti della cascina che andava in fumo ha approfittato della confusione per rubare una motopompa, quella che i pompieri stavano usando per aspirare l’acqua necessaria a domare le fiamme.

E’ successo  nel pomeriggio di sabato scorso, attorno alle 16, quando una colonna di denso fumo nero si è levata dall’area della cascina Dellacà, sulla strada fra Mortara e Olevano, in uno stabile dove erano ammassati quintali di rifiuti, mobili e materiale vario, carcasse di animali, carrelli di supermercato e scarti di ogni tipo. Insomma, una sorta di discarica globale a cielo aperto circondata da alcune abitazioni che sono occupate abusivamente da un numero imprecisato di rom, probabilmente una trentina, la stragrande parte dei quali irregolari

Leggi il seguito su informatorelomellino.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -