Germania: minacce di morte al governatore immigrazionista della Turingia

turingia

 

In Germania il governatore del Land della Turingia, Bodo Ramelow, ha ricevuto minacce di morte da sconosciuti per aver offerto ospitalità ai richiedenti asilo.

“Ho ricevuto tre minacce di morte”, ha rivelato il politico del partito della sinistra radicale Die Linke al quotidiano Thueringische Landeszeitung: “Non mi lascio impressionare, ma non voglio nemmeno lasciar stare”, ha commentato.

Ramelow, primo politico della Linke eletto alla guida di un Land, ha spiegato di aver ricevuto anche una busta con della polvere bianca (poi rivelatasi farina) e di essere stato minacciato fisicamente in un ristorante. Tutto è iniziato con il progetto di costruire un centro per richiedenti asilo a Gera-Liebschwitz, ha spiegato il politico. Che ora viaggia su un auto supercorazzata. Gera-Liebschwitz è una delle tre cittadine candidate ad accogliere centri per i richiedenti asilo. Recentemente Markus Nierth, sindaco di Troeglitz, nella vicina Sassonia-Anhalt, si era dovuto dimettere dopo aver ricevuto numerose minacce da parte dei militanti del partito di estrema destra Npd e altre persone per aver acconsentito ad accogliere 40 rifugiati. La scorsa settimana il centro costruito per loro era stato incendiato da sconosciuti. Il ministro degli Esteri, Frank-Walter Steinmeier, aveva definito quella vicenda “una vergogna per la Germania”. (ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -