Due bande di Rom si fronteggiano a Milano, rissa e spari davanti all’asilo nido

È una faida che dura da parecchi giorni. I rom si sono picchiati e poi hanno esploso colpi di arma da fuoco di fronte a un asilo nido

sparatoria

 

Milano – Una rissa a pochi metri da un asilo nido, in pieno pomeriggio. È accaduto venerdì poco dopo le 14.30 in via Cretese, zona Villapizzone, nei pressi del campo rom di via Negrotto: in strada si sono fronteggiate due fazioni appartenenti a famiglie rom, tra i civici 6 e 10. «Si è scatenato l’inferno, abbiamo sentito anche esplodere colpi di arma da fuoco», raccontano alcuni residenti. «Una guerra che va avanti da giorni – incalza la mamma di una bimba che frequenta il nido -, mercoledì e giovedì sera ci sono state le prime risse e alcune auto in strada sono state distrutte».

Scrive il giorno

«È una guerra tra bande, non si può andare avanti così. Occorre prendere provvedimenti seri e definitivi, coinvolgendo Prefettura e Questura», afferma Enrico Salerani (Lega), consigliere di Zona 8. Il consigliere comunale del Carroccio Igor Iezzi non ha dubbi: «Il campo rom di via Negrotto va cancellato immediatamente». Il presidente del Consiglio di Zona 8 Simone Zambelli ribatte: «Siamo a conoscenza del problema e lo stiamo affrontando con un presidio fisso. Ma per risolverlo definitivamente servono interventi strutturali nell’asilo, che ha la recinzione danneggiata, e nel campo rom, che va ridotto».



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -