Caltanissetta: immigrati passeggiano e bivaccano sui binari, treni a passo d’uomo

binari

 

CALTANISSETTA. Obbligati a rallentare e a fischiare in maniera prolungata i treni sulla tratta ferroviaria Caltanissetta-Agrigento. Alle porte della stazione centrale nissena e comunque in prossimità di Pian del Lago proprio accanto ai binari passeggiano, bivaccano e in qualche caso fanno attività sportiva gruppetti di extracomunitari, sia quelli che possono entrare ed uscire dal vicino campo d’accoglienza, sia gli altri – tantissimi – arrivati nel capoluogo con la speranza di avere accesso al Cara per poter chiedere il permesso di soggiorno.

Come riporta il Giornale di Sicilia, la situazione di estrema pericolosità che ha indotto le autorità di polizia a diramare direttive che i macchinisti rispettano rallentando le corse e ad azionare i sistemi acustici per fare allontanare chi in quel momento si trova a stretto contatto con i binari.

Qualcuno sostiene che i treni in transito in arrivo da Agrigento cominciano già a suonare dalle parte di Serradifalco. Scene alle quali i residenti della vastissima zona di Pian del Lago notano quotidianamente. In un punto addirittura si vedono extracomunitari, a gruppi di tre o quattro, che si allenano a pochissimi passi dalla linea ferrata sollevando pesi (grosse pietre prevalentemente) e un altro uomo che dirige l’allenamento.



   

 

 

1 Commento per “Caltanissetta: immigrati passeggiano e bivaccano sui binari, treni a passo d’uomo”

  1. Tranquilli, le autorità bloccheranno il traffico ferroviario ma non diranno nulla ai “profughi” ! Nell’Italia dominata dal sinistracentrodestra e colonia della troika, questa è la prassi !

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -