Minaccia jihadista, 6 francesi un tunisino espulsi dalla Romania

 

La Romania si sente sotto la minaccia jihadista: espulsi 6 cittadini francesi e un tunisino, accusati di propaganda di ideologie radicali e di reclutamento a fini terroristici. Tutti dovranno lasciare il Paese entro oggi. Sono i servizi segreti romeni ad avere condotto, negli ultimi 2 anni, l’inchiesta che ha portato alla decisione della Corte d’appello di Bucarest.

“I provvedimenti da noi presi – dice Sorin Sava dei servizi segreti – rientrano nell’attività di prevenzione di azioni come attacchi terroristici sul territorio nazionale”.
I sei cittadini francesi espulsi gestiscono uno stabilimento di produzione di carne avicola a Satu Mare, nel nord-ovest del Paese. Sono tutti accusati di essere in contatto con sostenitori dell’Isil e di al Qaeda.

jihadisti-romania



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -