La Cina rivendica il diritto di creare isole artificiali tra le Spratly

isole-contese

 

La Cina ha ribadito oggi il suo diritto di costruire nel mar Cinese meridionale delle piattaforme tra le isole contese dell’arcipelago delle Spratly, dopo che immagini via satellite hanno mostrato i progressi nei lavori per la creazione di isole artificiali in cemento armato.

Una serie di foto via satellite pubblicate sul sito internet del Centro per gli studi strategici e internazionali (Csis) mostrano una flottiglia di imbarcazioni cinesi che trasportano sabbia nel Mischief Reef. Inoltre immagini del prima e del dopo mostrano piste di decollo che appaiono nella jungla e masse solide di cemento dove un tempo c’erano catene coralline.

isola-cina

Gli analisti hanno affermato che le immagini mostrano come la Cina stia creando delle strutture che consolidino con un fatto compiuto la loro rivendicazione di sovranità. Pechino sostiene che quei mari tra le isole le appartengono. Questa rivendicazione confloigge con quelle di Filippine, Vietnam, Malaysia, Brunei e Taiwan.

“La Cina esercita un’indisputabile sovranità sulle isole Nansha (le Spratly, ndr.) e sulle relative acque” ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri di Pechino Hua Chunying.

(Fonte Afp)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -