Spagna: arrestati 10 jihadisti in Catalogna, “pronti a colpire”

jihad-spagna

 

Dieci persone sono state arrestate in Catalogna durante un’operazione contro il terrorismo di matrice jihadista. La polizia spagnola ha compiuto due raid tra Barcellona e Tarragona: le autorita’ di Madrid ritengono che circa 100 persone residenti in Spagna si siano uniti ad Isis o ad altri gruppi jihadisti in Siria ed Iraq. Undici persone, tra cui una donna, sono state arrestate: secondo la polizia avevano l'”intenzione esplicita” di commettere un attentato. Gli arrestati sono di eta’ compresa tra i 17 e i 45 anni: cinque sono cittadini spagnoli (tra cui quattro convertiti all’Islam) cinque sono marocchini e uno paraguaiano, convertito.

Il gruppo era controllato da tre mesi dalla polizia, che in ogni caso, assicurano fonti investigative, sarebbe stata pronta a intervenire per impedire attacchi. Il reponsabile dell’Interno del governo catalano, Ramon Espadaler, ha confermato che la cellula “non costituiva una minaccia generica”, ma era “operativa” e dedita anche al reclutamento di giovani da inviare in Siria e Iraq a combattere con lo Stato islamico. La cellula aveva inviato a dicembre tre giovani in Siria ma i tre erano stati arrestati in Bulgaria, prima di spostarsi in Turchia. Espadaler ha spiegato che un’altra persona legata alla cellula si trova attualmente a combattere per l’Isis in Iraq. Le autorita’ spagnole ritengono che circa 100 persone residenti in Spagna si siano uniti ad Isis o ad altri gruppi jihadisti in Siria ed Iraq. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -