Calci e pugni alla moglie perché non trova il bancomat, egiziano arrestato

picchiata

 

Un egiziano di 35 anni è stato arrestato dalla polizia, a Milano, per maltrattamenti nei confronti della moglie, una romena di 31 anni. L’uomo ha aggredito la donna con calci e pugni dopo una lite scoppiata perché non trovava il bancomat in casa.

La polizia è intervenuta la sera di Pasqua, chiamata in via Veglia dalla donna, che è riuscita a divincolarsi dalla presa del marito reagendo con un pugno. Agli agenti ha raccontato che le violenze andavano avanti da molto tempo ma che non le aveva mai denunciate per paura di ulteriori ritorsioni. Due gli episodi descritti dalla vittima: a novembre (quando ha dovuto rifugiarsi dalla sorella) e la notte di Natale, quando è stata aggredita davanti alla sorella e al cognato. L’egiziano, regolare, ha precedenti per droga. ansa



   

 

 

1 Commento per “Calci e pugni alla moglie perché non trova il bancomat, egiziano arrestato”

  1. per l’opinione di PAPA BERGOGLIO. CON il dovuto rispetto.
    Mio nonno nato nel 1840 dico bene 1840…. mi raccontava della sua giovinezza tante cose … che non capivo … (Io nato totto il fascismo) Di una cosa mi ricordo bene : “per fare un cittadino; ci voglioni TRE generazioni.-
    LA CIVILTà NON SI PORTA CON LE BAIONETTE E NEMMENO CON ASSISTENZA UMANITARIA. ” E’ LA MATURAZIONE DI UN POPOLO”
    IN ITALIA MANCANO SOLO I PIGMEI ED I CANNIBALI , POI ABBIAMO FATTO LA VERA INTEGRAZIONE.!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -