Roghi tossici dal campo Rom, i residenti: “Fumo e puzza anche a Pasqua”

nomadi-roma

 

Roma – Roghi tossici in via Salviati, non c’è pace per i residenti: “Fumo e puzza anche a Pasqua”

Non c’è tregua neanche a Pasqua per i residenti di via Salviati e zone limitrofe. Le denunce, all’ordine del giorno, non si arrestano nemmeno in una domenica di festa. Sono di questa mattina le immagini scattate da Roberto Torre, presidente del Comitato di Quartiere di Tor Sapienza.

L’ennesimo post: “Dalle ore 7,00 del mattino e fino ad ora 10,30 del 5 aprile 2015, i grill funzionano a tutta potenza, piove, fuma, puzza, questo è il nuovo Mc Donald Salviati. Auguri Sindaco” ha scritto commentando una serie di immagini.

L’ultima denuncia, pochi giorni fa, il 2 aprile scorso, quando il comitato presentato i numeri di oltre un anno di roghi tossici: 115 in 15 mesi di osservazione. “Centoquindici illegalità, ripetute nello stesso modo” aveva commentato il comitato. “115 pestilenziali disastri all’ambiente”.

Si parla di rom, di campi da chiudere perché “ce lo chiede l’Europa”, di pattuglie della Polizia Locale che presidiano il territorio, di illegalità perpetrate all’intero degli insediamenti abusivi, la Procura indaga contro ignoti. Ma le soluzioni non ci sono, neanche all’orizzonte. E i residenti del quartiere continuano a vivere con le finestre tappate, senza che nessuno intervenga. “

centocelle.romatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -