Anziano ospita romeno che lo obbliga a fare sesso e poi lo ricatta

anziano-piange

 

Si è conclusa ieri l’attività della Squadra Mobile di Ancona che ha portato all’arresto di M.A.C., cittadino rumeno di 27 anni, accusato di estorsione e violenza sessuale ai danni di un anziano anconetano.

Come scrive il resto del carlino, il tutto era iniziato qualche mese fa, quando lo straniero aveva conosciuto un 77enne che, vedendolo in condizioni economiche precarie, gli aveva dato il suo aiuto regalandogli spesso del denaro e infine, provando un forte senso di compassione nei confronti dello straniero, aveva additittura deciso di ospitarlo a casa sua.

Marius Aurel Ciurar aveva organizzato tutto alla perfezione. Verso la fine di marzo, approfittando delle comodità messe a disposizione dal padrone di casa, M.A.C. si è fatto una doccia, dopodiché si è messo seduto sul divano a guardare un film pornografico; poco dopo, probabilmente eccitato, ha afferrato l’anziano costringendolo a praticargli un rapporto orale.

Dopo qualche giorno di assenza dall’appartamento il rumeno si è rifatto vivo chiedendo al settantenne 5.000 euro sotto la minaccia di divulgare un video fatto da lui col telefono cellulare che lo ritraeva mentre consumava il rapporto sessuale.

Per l’anziano è cominciato un vero e proprio calvario in quanto il romeno ha iniziato a tempestarlo di telefonate, minacciandolo e ricattandolo. Esasperato e terrorizzato  l’uomo ha chiesto aiuto alla polizia, che ha avviato immediatamente un’indagine culminata con l’arresto in fragranza dello straniero e la denuncia dei suoi due complici.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -