Marocchino punisce una bimba ustionandola con una forchetta arroventata

bimba

 

Marocchino “musulmano osservante” punisce la figlia della compagna ustionandola con una forchetta arroventata sul fornello

Un uomo ha ustionato la figlia della convivente con una forchetta rovente per punizione: una orribile vicenda che viene raccontata oggi dal Gazzettino.

E’ successo a Rovigo, e se tutto è venuto alla luce si deve dire grazie a un dipendente di un patronato al quale una donna si era presentata per la dichiarazione dei redditi ben cinque anni fa. L’uomo vide che la bambina, accompagnata dalla madre, cercava di nascondere una vistosa fasciatura e la sua segnalazione diede il là alle indagini.

Oggi l’uomo ma anche la madre della bimba sono a processo per maltrattamenti. Quel che emerge fa rabbrividire: la bambina veniva costretta a rimanere inginocchiata per ore e picchiata dal compagno del madre, un cittadino marocchino. Il Gazzettino scrive:

Quest’ultimo viene descritto come un uomo estremamente religioso, fedele ai dettami dell’Islam, molto tradizionalista. Anche l’italiana si è convertita, abbracciando la fede del compagno.

L’uomo era solito bruciare il dorso della mano della bimba con una forchetta scaldata poco prima sul fornello.

today.it



   

 

 

1 Commento per “Marocchino punisce una bimba ustionandola con una forchetta arroventata”

  1. semplce .. per entrambi
    destinazione califfato ..cosi proveranno l’ebbrezza del pollo arrosto.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -