Istanbul: morto il magistrato sequestrato, uccisi due rapitori

Turchia, il magistrato preso in ostaggio - foto diffusa sui social

 

Due rapitori uccisi e il procuratore Mehmet Selim Kiraz e’ morto dopo essere stato gravemente ferito. Questo il bilancio del blitz a Istanbul per liberare il pm in ostaggio del Fronte rivoluzionario di liberazione. Le notizie provengono da una fonte ufficiale. Kiraz era rimasto ferito durante il blitz della polizia ed era stato immediatamente sottoposto ad intervento chirurgico. Le forze di sicurezza – secondo la polizia – sono entrate in azione dopo avere sentito uno sparo.

Imbavagliato e con una pistola puntata alla testa: cosi’ appariva in una foto Mehmet Selim Kiraz, il procuratore preso in ostaggio nel tribunale di Caglayan, a Istanbul, dal gruppo di estrema sinistra Dhkp-C, che ha rivendicato il gesto postando l’immagine sul proprio sito. Kiraz ha indagato sulla morte di Berkin Elvan, il quindicenne colpito alla testa da un lacrimogeno nel giugno 2013 durante le proteste anti-governative a Gezi Park e deceduto in ospedale un anno fa, dopo 269 giorni in coma. Il gruppo aveva dato tempo fino alle 15.36 alle autorita’ per diffondere una confessione publica degli agenti accusati di aver ucciso il giovane, il loro rinvio a giudizio davanti a un trinunale popolare e la scarcerazione dei manifetanti arrestati.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -