Roma: rissa al quartiere Africano, 2 filippini accoltellati

rissa

 

Due persone accoltellate, di cui una ricoverata in prognosi riservata. Altre quattro in fuga a tutta velocità sulla tangenziale. Serata movimentata quella di ieri tra il Quartiere Africano e Roma Nord. Colpa di un diverbio in un locale di via Tripoli, sfociato in una rissa nel corso della quale sono spuntate le lame che hanno ferito un 25enne e un 27enne, entrambi filippini. L’aggressione verso l’una di notte, con i quattro connazionali responsabili dell’accoltellamento fuggiti a bordo di una Renault Kangoo in direzione della tangenziale.

Immediatamente diramata la nota di ricerca, una pattuglia del Commissariato Villa Glori ha intercettato l’auto in fuga, che una volta uscita in direzione Tor di Quinto ha ignorato l’alt intimato dagli agenti ed ha ancor più accelerato la folle corsa. La fuga è terminata quando l’auto della Polizia di Stato ha affiancato la Renault Kangoo con i quattro filippini a bordo, chiudendo loro la strada sulla rampa di immissione a Corso Francia.

Con l’ausilio di altre pattuglie giunte sul posto, i quattro malviventi sono stati perquisiti ed identificati. Di nazionalità filippina hanno tutti tra i 43 e i 20 anni. Nella vettura sono stati rinvenuti una mazza da baseball ed un coltello da cucina con la lama spezzata sui sedili anteriori, mentre su quelli posteriori c’erano un tubo metallico sporco di sangue ed un ombrello semi distrutto.

Da un sopralluogo effettuato su via Nomentana, teatro dell’aggressione, è stata invece rinvenuta una lama spezzata di un coltello da cucina, anche questa sporca di sangue, dei frammenti di un ombrello, oltre all’accertamento di numerose ed evidenti tracce di sangue sulla superficie stradale. Uno degli uomini aggrediti è stato immediatamente trasportato in ospedale e ricoverato in prognosi riservata a seguito delle pugnalate al torace.

L’altro connazionale, con ferite superficiali, ha invece potuto identificare il 40enne come l’autore dell’accoltellamento, precisando che il coltello gli era stato passato da uno degli altri uomini a bordo dell’auto, e che successivamente erano scesi anche gli altri due, che armati di mazza da baseball e tubo in metallo si erano scagliati sui due malcapitati.

I quattro uomini sono stati arrestati e dovranno rispondere dell’accusa di tentato omicidio in concorso. Le successive indagini cercheranno di chiarire i motivi che hanno determinato la violenta aggressione.

romatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -