Castel San Pietro: “Mani in alto”, armato di coltello tenta rapina alla Unipol banca

coltello

 

Imola – Sventata rapina in banca a Castel San Pietro Terme, dove i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Imola hanno arrestato un 50enne e un 45enne, residenti a Bologna, autori del colpo fallito.

Erano circa le 11.30 odierne, quando una pattuglia stava effettuando un servizio di contrasto ai reati predatori ai danni degli istituti di credito. Transitando di fronte alla Unipol Banca di via Mazzini, i militari hanno notato la presenza di un uomo, dall’atteggiamento sospetto e guardingo, che dava l’impressione di trovarsi lì per fare da palo a qualcun altro impegnato in un’azione delittuosa. Fermato il soggetto, identificato nel 50enne, è risultato avere numerosi precedenti di polizia. Gli inquirenti, mangiando la foglia e temendo per l’incolumità dei clienti e dipendenti della Banca, sono entrati subito nell’istituto di credito. Appena si sono diretti verso l’ufficio della direttrice, un soggetto è fuggito da una porta d’emergenza. Un Carabiniere e un cliente, che in passato aveva prestato servizio nell’Arma come militare ausiliario, hanno inseguito il malvivente e lo hanno fermato alcuni istanti dopo nelle vicinanze della Banca. “

“Mani in alto e occhi a terra !” è la minaccia con cui il 45enne, armato di coltello e con una parrucca nera in testa, ha tenuto in scacco le persone nell’intento di portare a termine il colpo, che fortunatamente è stato interrotto dall’arrivo dei militari. I malviventi sono stati associati alla Casa Circondariale di Bologna a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti: http://www.bolognatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -