UE, aperte due nuove procedure d’infrazione contro l’Italia

Condividi

 

sciacallo-UE

 

La Commissione Ue ha aperto due procedure d’infrazione nei confronti dell’Italia relative all’applicazione del Terzo pacchetto energia e della direttiva sull’efficienza energetica.

Nel primo caso si tratta di una scorretta trasposizione nella legislazione nazionale delle direttive Ue 2009/72/CE and 2009/73/CE. Nel secondo, invece, la Commissione obietta una trasposizione incompleta della direttiva 2012/27/UE. Bruxelles ha quindi preso la decisione, lo scorso 26 febbraio, di inviare due lettere di messa in mora all’Italia, primo passo di una procedura d’infrazione.

Ora l’Italia ha due mesi di tempo per rispondere fornendo spiegazioni a Bruxelles la quale, se non le riterrà sufficienti, sarà costretta a passare alla tappa successiva con l’invio di un parere motivato. ansa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -