Jihadisti Isis lanciano un altro gay giu’ da un palazzo: sopravvive e viene lapidato

gay-isis

L’immagine è quella di altro episodio simile avvenuto circa un mese fa

I jihadisti dello Stato islamico (Is) hanno ‘giustiziato’ un ragazzo omosessuale vicino Raqqa, nel nord della Siria, lanciandolo da un palazzo. Sopravvissuto all’impatto, l’uomo è stato lapidato a morte da una folla radunatasi ai piedi dell’edificio. Lo ha riferito su Twitter l’attivista Abu Ibrahim Raqqawi, fondatore del sito ‘Raqqa viene massacrata in silenzio’. Secondo l’attivista, l’agghiacciante episodio è avvenuto a Sabkha, località situata nei pressi della ‘capitale’ dell’autoproclamato Stato islamico.

Si tratta solo dell’ultima testimonianza delle atrocità commesse dall’Is. Lo scorso mese, un altro uomo è stato buttato giù da un palazzo e due sono stati crocifissi in pubblico con l’accusa di essere omosessuali.



   

 

 

1 Commento per “Jihadisti Isis lanciano un altro gay giu’ da un palazzo: sopravvive e viene lapidato”

  1. Mai una condanna da parte dei gay occidentali in questi casi ….forse non leggono i giornali ? O rispettano “le culture altrui”?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -