A volte ritornano: Di Pietro si candiderà a Milano “per la città”

Condividi

 

dipietro

 

Antonio Di Pietro non è sorpreso dell’annuncio di Giuliano Pisapia a non volersi ricandidare sindaco di Milano, perché – dice in un’intervista al Tempo – “probabilmente è stanco di sentirsi tirato per la giacchetta”, e rilancia la sua candidatura che “avverrà al di fuori del sistema dei partiti, con la società civile”.
A Milano, afferma, le primarie si faranno, “perché non mi sembra che al momento ci siano personalità così importanti da schierare. E così le primarie serviranno a ‘pompare’ l’eventuale candidato. Più che altro, però, vorrei capire come il Pd si porrà con me e perché io non andrei bene”.

“Da sindaco – aggiunge – non mi limiterei a fare lo sceriffo. Non che non ci sia bisogno di una forte attività di controllo e prevenzione, ma la mia attenzione sarebbe diretta soprattutto alla questione sociale, che a Milano come altrove si sta sempre più aggravando.
Anche Lupi candidato? “Con lui mi confronterei solo sulle cose da fare per Milano e non su altre questioni. Non strumentalizzerei le ultime vicende. Lupi si è dimesso da ministro, come in passato feci anch’io. Certo, io ci misi dodici minuti e lui qualche giorno in più, ma merita comunque rispetto.
La mia campagna non sarà contro qualcuno, ma per la città”.
(ANSA).

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -