Rifiuta altri alcolici: barista picchiata da un marocchino, bar devastato

La barista si rifiuta di servigli da bere, lui le distrugge il locale. Venerdì sera turbolento a Fermignano al Bar della Posta nei pressi di piazza Garibaldi.

Arrestati per danneggiamento aggravato e lesioni personali, due marocchini, Mustafa Kaaouache, 35 anni, e Ahmed Saif, 30, entrambi disoccupati.

arresto

Tutto è iniziato quando la titolare del pub si è rifiutata di servire ancora alcolici a Kaaouache che, già alterato, non l’ha presa bene. Urla, minacce e poi la reazione. Il giovane ha iniziato a scagliarsi contro ogni oggetto presente nel locale: 50 bicchieri, diverse bottiglie di vino e un frigorifero rotti, sedie, sgabelli, tavoli e bancone danneggiati. In molti hanno provato a fermarlo ottenendo solo bugni e schiaffi.

Nella foga il marocchino ha colpito anche una ragazza (9 giorni di prognosi). Uscito dal locale, mentre la titolare stava contattando i carabinieri, ha chiamato l’amico Saif. Insieme i due hanno rovesciato vari bidoni della spazzatura fin quando non hanno trovato altre bottiglie, servite poi per distruggere il lunotto posteriore della Ford Focus della titolare.

La loro furia si è rivolta poi contro un ragazzo: «Ti ammazzo, ti spacco tutto», gli avrebbero gridato prima di colpirlo con un pugno (6 giorni di prognosi). messaggero.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -