Rifiuta altri alcolici: barista picchiata da un marocchino, bar devastato

La barista si rifiuta di servigli da bere, lui le distrugge il locale. Venerdì sera turbolento a Fermignano al Bar della Posta nei pressi di piazza Garibaldi.

Arrestati per danneggiamento aggravato e lesioni personali, due marocchini, Mustafa Kaaouache, 35 anni, e Ahmed Saif, 30, entrambi disoccupati.

arresto

Tutto è iniziato quando la titolare del pub si è rifiutata di servire ancora alcolici a Kaaouache che, già alterato, non l’ha presa bene. Urla, minacce e poi la reazione. Il giovane ha iniziato a scagliarsi contro ogni oggetto presente nel locale: 50 bicchieri, diverse bottiglie di vino e un frigorifero rotti, sedie, sgabelli, tavoli e bancone danneggiati. In molti hanno provato a fermarlo ottenendo solo bugni e schiaffi.

Nella foga il marocchino ha colpito anche una ragazza (9 giorni di prognosi). Uscito dal locale, mentre la titolare stava contattando i carabinieri, ha chiamato l’amico Saif. Insieme i due hanno rovesciato vari bidoni della spazzatura fin quando non hanno trovato altre bottiglie, servite poi per distruggere il lunotto posteriore della Ford Focus della titolare.

La loro furia si è rivolta poi contro un ragazzo: «Ti ammazzo, ti spacco tutto», gli avrebbero gridato prima di colpirlo con un pugno (6 giorni di prognosi). messaggero.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -