Francia: politico socialista strappa il crocifisso dalla parete “mi da’ un moto di bile”

crocifisso

 

L’odio cristianofobico pare proprio essere di casa tra i socialisti francesi, in questo pervicacemente costanti e coerenti. Purtroppo. L’ultima riprova è giunta da un eletto nel Dipartimento dell’Alto-Reno, Pierre Freyburger, autore di un gesto clamoroso: ha strappato con violenza il crocifisso appeso nell’emiciclo del Consiglio generale – di cui fa parte – per porlo “sotto sequestro”, infilandoselo in borsa. Ha dichiarato di aver provato un moto di bile, osservando come ci si trovasse «in zona repubblicana». A suo giudizio, dunque «un crocifisso, qui, non avrebbe alcuna ragion d’essere. Gli eletti di destra accetterebbero che si appendesse un crocifisso all’Assemblea nazionale? Io l’ho semplicemente staccato, affinché lo si ridia a chi ne abbia diritto ovvero alla Chiesa, nonché per consentire al Consiglio generale di rientrare nuovamente nella legalità».

Insomma, un “libero pensatore”, che, in realtà, nasconde sotto una parvenza legalitaria il proprio spirito fortemente, visceralmente anticristiano, nonché avverso alla stessa Francia ed alle sue radici cultuali, culturali e spirituali. La riprova? Freyburger non finisce di stupire, rivelandosi un autentico islamofilo: è suo il progetto della moschea-cattedrale An Nour di Mulhouse. All’epoca era assessore municipale incaricato delle questioni religiose nella città. L’edificio è stato realizzato su terreno comunale e sovvenzionato dalla sua Amministrazione con ben 240 mila euro, fondi per la cui erogazione egli si è battuto con tutte le proprie forze. Dunque, la moschea sì, il crocifisso no? Freyburger mostra d’avere uno strano senso di laicità “a singhiozzo”…

Ma sbaglia. Perché l’Alto-Reno rientra nel quadro concordatario, che gli piaccia o meno. Ed il suo gesto, pertanto, oltre a configurarsi come furto, è contrario alla legge vigente. Verrà sanzionato dal primo ministro Manuel Valls, tanto fiero di dirsi paladino della legge repubblicana e di volerla far rispettare dovunque e comunque? Oppure essa vale solo quando acquisisca un amaro sapore cristianofobico? Per inciso: l’assemblea dipartimentale ha sporto denuncia per furto. Forse non tutti la pensano, grazie a Dio, come Freyburger…

nocristianofobia



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -