“Jihadi John” ha ancora accesso al suo conto bancario in GB. Incomprensibile

“Jihadi John”, il terrorista dello Stato islamico coinvolto nell’esecuzione di molteplici prigionieri occidentali, ha ancora accesso al suo conto corrente in una banca britannica.

isis

il Telegraph ha riferito che un investigatore indipendente del governo del Regno Unito ha scoperto che, su un totale stimato di 600 combattimenti con il gruppo Stato islamico, solo sei jihadisti britannici hanno avuto il blocco dei loro conti bancari.

“I dati relativi alle attività congelate sono notevolmente bassi,” ha detto David Anderson, un ufficiale di alto grado e ricercatore indipendente del governo britannico per la legislazione del terrorismo.

ISIS usa 19mila conti correnti nelle banche Ubs e Hsbc. E Obama lo sa dal 2008

Mohammed Emwazi, soprannominato ‘jihadista John,’ è il cittadino britannico che fa il boia dell’ISIS e appare nei video che hanno raffigurato le decapitazioni violente di cittadini americani e giapponesi. Eppure il terrorista non è nella lista dei possessori di conti bancari  congelati dai funzionari britannici. L’investigatore ritiene che il governo britannico abbia congelato solo circa 74 mila dollari.

Il professor Anthony Glees, direttore della University of Buckingham Center per gli studi di sicurezza e intelligence, ha detto al giornale “Questo è solo un altro esempio delle promesse mancate del governo di proteggere la sicurezza nazionale”

Mr. Glees ha aggiunto che è “incomprensibile” che i terroristi abbiano ancora accesso ai loro conti bancari in Gran Bretagna.

Forse la cosa più preoccupante è che il governo britannico stima che 300 jihadisti britannici che hanno combattuto con Stato islamico ora siano tornati al paese – e che nessuno di loro ha avuto il congelamento dei conti bancari.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -