Terni: l’assassino del 27enne era stato espulso. Tornò in Italia sbarcando a Lampedusa

nicolini

 

Furto aggravato, lesioni personali, calunnia, stupefacenti, danneggiamento, rissa, evasione e resistenza a pubblico ufficiale: e’ lunga la fedina penale di Aassoul Amine, il marocchino di 29 anni arrestato con l’accusa di aver ucciso ieri sera David Raggi, 27 anni, fuori da un locale pubblico, a Terni. Secondo quanto riferito dalla polizia lo straniero aveva raggiunto a Terni la madre, sposata con un uomo del posto. In passato, a seguito di alcuni furti compiuti nelle Marche, gli era stato revocato il permesso di soggiorno ed era stato rimpatriato.

Successivamente aveva fatto rientro in Italia sbarcando a Lampedusa e aveva presentato domanda di asilo politico, rigettata nell’ottobre scorso. Attualmente era in attesa di conoscere l’esito del ricorso.
David Raggi e’ morto di fronte al People, un locale molto frequentato dai giovani in piazza dell’Olmo. “Un fatto gravissimo – ha detto ai giornalisti il questore di Terni, Carmina Belfiore – siamo stati fortunati a fermare subito l’aggressore”.

Amine era a torso nudo e “in una condizione psicofisica molto alterata”, oltre che senza documenti. Gli agenti hanno ascoltato diversi testimoni, soprattutto giovani che uscivano dal locale People, e sembra che l’aggressore abbia colpito a caso, tra i passanti. Poco prima dell’aggressione il magrebino fosse stato allontanato dal locale per il suo comportamento molesto. Quindi, dopo aver afferrato una bottiglia, si e’ scagliato contro i passanti, colpendo al collo la vittima.



   

 

 

7 Commenti per “Terni: l’assassino del 27enne era stato espulso. Tornò in Italia sbarcando a Lampedusa”

  1. E’ l’ennesimo esempio di come questo governo si renda responsabile di tutti i morti dovuti al doloso rifiuto di regolamentare l’immigrazione, di punire inequivocabilmente ed esemplarmente chi delinque garantendo ai cittadini la sicurezza, requisito essenziale per la pacifica convivenza. E nella foto in alto due delle maggiori responsabili di questa oscena situazione che spero finisca al più presto…..Grazie sig.ra boldrini

  2. Gli italiani vorrebbero ascoltare l’opinione delle signore kyenge e boldrini sull’orrendo episodio : sarà possibile ?

    • ti risponderebbero dicendo che cose del genere succedono anche tra italiani, capitasse a qualcuno di loro, farebbero subito qualcosa per limitare questo esodo

  3. Io da Cacciatore .. I cacciatori vanno nelle Zone più impervie ed abbandonate … dal 1950 in poi vi è stato un esodo dei contadini dalle campagne ed i poderi “inselvatichi” ) Ottimi per la caccia . ! Ho visto nelle zone più impervie del nti. ed in particolar al SUD..Ho Visto “Nelle zone da Lupi” Scalinate nella pietra e stradelle larghe circa un metro a scalino di pochi cm. lunghe altro metro, ecc… In zone cosi impervie da chiedere come nami .? Chi le ha Fatte .? Questo vale anche per lo spartiacque delle Dolomiti . del Brenta ecc… … mi è stato risposto : Erano i carcerati che li portavano a spaccar le pietre … ecc…(aktro periodo)
    ECCO;. Anzichò tenerli ad ingrassare nelle galere … … …a spaccar le pietre rifare le forme per le montagne per la condusione delle acque.-!
    ANCHE QUESTI ERANO NEMICI DEL FASCISMO . VOLEVANO LA LIBERTà.!

  4. marco da mattarello

    In galera la Boldrini e la Kyenge per “concorso morale in omicidio volontario”.

  5. spero che gli italiani alle prossime votazioni votino per abbattere tutte queste carogne che ci hanno riempito di questa merda e che finalmente chi andrà al potere faccia qualcosa per regolamentare l’immigrazione e i clandestini liberi di scorazzare e di delinquere sul nostro territorio

  6. indipendentemente da tutto, questo è solo uno dei tantissimi motivi per cui quando chiuderemo le frontiere ai clandestini sarà sempre tardi ringraziamo la kyenge e un po’ anche la boldrini per aver permesso che avvengano queste uccisioni.Ora questo assassino come sarà trattato? se era al suo paese sarebbe gia morto ,noi siamo buoni (e idioti) pertanto lo tratteremo bene e se si prende qualche bastonata dai poliziotti denunceremo i polizziotti (Facciamo schifo e ci vergogniamo dei nostri politici interessati)

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -